Perchè il BodyBuilding

Ciao ragazzi rieccoci al mio secondo articolo!!!

 

…oggi non “salirò” in cattedra a spiegarvi l’allenamento per la massa o la dieta dei gruppi sanguigni (o la super cazzola),  ma a vi parlerò della mia grande passione il BB “ BodyBuilding”  (per me lo sport più bello del mondo)  . Ve ne parlerò come si racconta una favoletta ai bambini:  Queste due   parole inglesi vogliono dire costruire il corpo, e proprio questo che a me piace del nostro sport, tramite l’uso di pesi e un’alimentazione specifica si cambia il nostro corpo.

 Possiamo incrementare i nostri muscoli eseguendo diete iperproteiche e ipercaloriche con  programmi di allenamento per la massa e forza, e possiamo oltresi’  dimagrire con diete ipocaloriche e allenamenti ad alta intensità o a circuito. Che culo è!!, ma non dimenticate che nulla vi viene regalato tantomeno il fisico..

Un po’ di storia:

Questa disciplina ha più di duecento anni, Eugen Sandow fu uno dei primi culturisti fotografati già dal 1894, proprio dalle sue foto si capiva come questo gigante prussiano avesse cambiato il suo corpo con l’uso dei pesi, poi nel tempo quando si è aggiunta anche una giusta alimentazione siamo arrivati a considerare la cultura fisica una vera e propria scienza.  All’inizio del suo percorso intorno ai primi del  900  quando la conoscenza medico sportiva non era ancora quella di oggi, il body building ha fornito molti argomenti e fatto da spunto anche alla nuova dietologia,  facendo capire a tutti che la salute passa per il movimento, ecco perché a me piace più il vecchio termine “Cultura Fisica”, letteralmente  conoscere, studiare e fare ricerca sulle potenzialità del nostro organismo (Fisico).  

 Inoltre..

 avete mai pensato che macchina perfetta sia Il nostro corpo? Esso è fatto per muoversi liberamente, utilizzando contemporaneamente diverse catene muscolari e compiendo azioni più o meno complesse su tutti i suoi tre piani (sagittale, frontale e orizzontale),

  praticare correttamente la cultura fisica  permetterà a chiunque di affrontare al meglio le situazioni che si presentano nella vita reale , come spostare dei mobili, salire su uno sgabello, sollevare la nostra busta della spesa o come dico sempre io ai miei clienti un po’ piu’ “grandicelli “ vi aiuterà semplicemente a rialzarvi nel caso di una caduta improvvisa.

 Capite bene, la Cultura Fisica  non è solo  aumentare la propria massa muscolare e la propria forza per poter sfoggiare un fisico da attore in spiaggia, ma è vera e propria salute.

A questo punto alcuni di voi potrebbero dirmi, ma a me annoia.. a me fare le serie statiche , riposare per poi ripatire a fare lo stesso lavoro per un’ora non stimola..,  mi piace piu’ il “CrossFit” o il “TacFit” o.. Il ballo della pupa..;

Io a voi rispondo e che ci vuole..  Amici, parte tutto dal B.B.!!, vogliamo renderlo un po’ piu’ dinamico, un po’ più funzionale, si può fare.

 Gli esercizi migliori,  i più produttivi nel mondo del bodybuilding sono gli stessi che vengono effettuati negli ambienti della lotta, del Crossfit e nel sollevamento pesi Olimpico ecc, : questo lo rende  moderno, versatile e soprattutto efficace.

 Ogni disciplina avrà il suo scopo primario, principale, ma fatto sta che tutti utilizzano gli esercizi base del body building, e quali sono?

 Semplice : Il Militarity press, le distensioni su panca, lo stacco da terra, le trazioni alla sbarra, i clean and Jeark, gli affondi, ecc..  Se a questi pilastri del culturismo, inseriamo : esercizi a corpo libero, lavoriamo il corpo in total body, accorciamo i recuperi o addirittura li eliminiamo, ci ritroviamo con un allenamento dinamico efficace stimolante e diverso che possiamo chiamare Functional CrossFit o come volete voi.

 Ora avete capito benissimo da dove vengono tutte queste nuove mode? Io penso che sempre piu’ spesso si parla di allenamenti nuovi, nuove discipline , nuove metodiche , magari con nomi in Inglese o aramaico , dai quali ci si fa abbindolare, perché non si conosce la storia..

 Un  esempio pratico è questo : lo conoscete Bill Star ? Ma va.. e chi sarà mai questo qua..?

 Il grande Bill era un pesista degli anni 70 che inventò un metodo di allenamento consistente in 5 serie da 5 ripetizioni il 5×5  che aveva l’obbiettivo dell’aumento della forza;

 quarant’anni dopo lo stesso sistema viene usato con il nome Tabata nel CrossFit.. In una sessione metto : Stacco da terra con bilanciere 5 Set x 5 Reps, Girata al petto con distensione sopra la testa 5 Set x 5 Reps, Trazioni alla sbarra 50 Ripetizioni nel minor tempo e serie possibili, Push up a terra su madball 50 nel minor tempo e serie possibili, Corsa all’aperto 1km. Avrò il mio allenamento di Crossfit. La morale qual’ è: tutto lo sport è bello e fa bene fatto con moderazione e consapevolezza, ma la mia amata Cultura Fisica l’ho fatta a 20 anni a 30 anni a 40 anni e se starò bene spero di farla fino agli 80 e più , ma in ogni caso lei ci sarà , per tutte le altre il tempo ci dirà .., alla prossima.

 Libero Di Febo Il Trainer.